Archivio Tag: Assisi

Dal 26 al 28 marzo 2020 la città di Assisi ospiterà The Economy of Francesco, un evento internazionale rivolto a giovani economisti, imprenditori e change-makers impegnati nel pensare e praticare un’economia diversa. L’invito a partecipare arriva direttamente da Papa Francesco, che proprio oggi ha diffuso una lettera con la quale convoca nella città di San Francesco – luogo simbolo di un umanesimo della fraternità – i giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo, senza distinzioni di credo o di nazionalità, per avviare con loro un processo di cambiamento globale affinché l’economia di oggi e di domani sia più giusta, inclusiva e sostenibile, senza lasciare nessuno indietro. L’evento è organizzato da un Comitato composto dalla Diocesi di Assisi, dal Comune di Assisi, dall’Istituto Serafico di Assisi e da Economia di Comunione.

I problemi più complessi del mondo attuale, dalla salvaguardia dell’ambiente alla giustizia verso i poveri, hanno bisogno del coraggioso impegno di ripensare i paradigmi economici del nostro tempo. Nella Lettera Enciclica Laudato si’, il Santo Padre ricorda che tutto è intimamente connesso e che la Terra è la nostra «casa comune», pertanto lancia un appello per la sua difesa e per quella dell’intera umanità che la abita. Un monito che mette in guardia da un incauto sfruttamento delle risorse e da una politica miope che guarda al successo immediato senza prospettive a lungo termine. Partendo dall’esempio di San Francescoè dunque necessario ricostruire una nuova ecologia integrale, inseparabile dalla nozione di bene comune, che deve attuarsi attraverso scelte solidali sulla base di «una opzione preferenziale per i più poveri», partendo «dalla soluzione dei problemi strutturali dell’economia mondiale».

Un incontro destinato a dare il via ad una nuova economia” ha dichiarato il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti e la comunità francescana, che custodisce le spoglie di San Francesco, fratello universale.
Pieni di speranza, accogliamo con gioia l’iniziativa di Papa Francesco di convocare ad Assisi, dal 26 al 28 marzo 2020, i giovani, ‘profezia di un’economia attenta alla persona e all’ambiente. Promuovere un nuovo ‘patto’ con ‘quelli che hanno il futuro’, è l’ispirazione sgorgata dal cuore di un padre. Accompagniamo fin d’ora con la preghiera e con tutto l’impegno le fasi della preparazione e della riuscita dell’evento. I quattro verbi che il successore di Pietro ci consegna: ‘Ri-animare’, ‘Rivedere’, ‘Rispondere’ e ‘Riparare’ tracciano la strada che percorreremo insieme a tutti coloro che coltiveranno ‘il sogno di un nuovo umanesimo’, ispirandosi a Francesco per il rinnovamento dell’economia. Siamo convinti che le giornate di marzo rappresenteranno un nuovo inizio e daranno nuovo respiro all’umanità. Il Papa ci chiama contribuire al cambiamento globale per far sì che l’economia includa e non escluda, che dia vita e non uccida l’uomo. Questo è l’impegno del Santo Padre, tutto proteso ad edificare una fraternità che corregga i modelli di crescita incapaci di garantire il rispetto per l’ambiente, l’accoglienza della vita, la cura della famiglia, l’equità sociale, la dignità dei lavoratori, i diritti delle generazioni future. Recandosi ad Assisi il Papa ci invita ancora una volta a prendere coscienza della gravità dei problemi e a cercare le possibili risposte guardando al Poverello, amato da credenti e non credenti”.

Con gioiosa gratitudine i Vescovi dell’Umbria accolgono la notizia dell’evento denominato “Economy of Francesco”, previsto ad Assisi con la presenza di papa Francesco dal 26 al 28 marzo del prossimo anno. Ancora una volta il Sommo Pontefice guarda alla nostra regione per farne la culla di un momento importante di riflessione e progettualità finalizzato a “ri-animare l’economia”, e lo fa rivolgendosi ai giovani economisti, imprenditori e imprenditrici di tutto il mondo, riproponendo con forza la figura e il messaggio del Poverello, «esempio per eccellenza della cura per i deboli e di una ecologia integrale».

I Vescovi, con il contributo prezioso e competente dell’Istituto Teologico di Assisi e dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi, assicurano fin d’ora il convinto sostegno all’iniziativa che, guardando con fiducia alle potenzialità delle nuove generazioni, auspica un processo di cambiamento globale per dare un’anima all’economia di domani.

 

+ Renato Boccardo
Arcivescovo di Spoleto-Norcia
Presidente della CEU

 

Sarà la sesta volta di papa Francesco in Umbria

Il Santo Padre giungerà in Umbria il prossimo marzo per la sesta volta. La prima volta è stata proprio ad Assisi, il 4 ottobre 2013, nel giorno della festa di san Francesco, patrono d’Italia, a pochi mesi dall’inizio del suo ministero petrino. Ben tre le visite nel 2016: il 4 agosto a Santa Maria degli Angeli, per l’ottavo centenario del Perdono di Assisi; il 20 settembre ad Assisi, per l’incontro conclusivo della Giornata mondiale di preghiera per la pace “Sete di pace. Religioni e culture in dialogo”; il 4 ottobre a San Pellegrino di Norcia, tra le popolazioni terremotate. La quinta visita è stata quella privata al Monastero delle Monache Clarisse di Santa Maria in Valle Gloria di Spello, l’11 gennaio di quest’anno.

Allegato:
Lettera del Papa di invito a Economy of Francesco, Assisi 26-28 marzo 2020.pdf

Il progetto “Fili di carità” della Caritas diocesana

Da oggi fino al 28 aprile si sta svolgendo ad Assisi la XXI Settimana Nazionale di studi sulla spiritualità coniugale e familiare, organizzato dall’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della Conferenza Episcopale Italiana, con 459 partecipanti fra sacerdoti e coppie di sposi, responsabili per la pastorale familiare nelle diocesi Italiane, che si confronteranno sul tema “Gaudete et exsultate nell’Amoris laetitia: vie di santità coniugale e familiare”. La Caritas Diocesana … Continua a leggere Il progetto “Fili di carità” della Caritas diocesana »

LABLaudato sì

L’enciclica Laudato si ‘ di Papa Francesco, un circa quattro anni dalla sua pubblicazione, si sta rivelando per credenti e non credenti punto di riferimento imprescindibile nell’attuale dibattito ecologico. Vieni dichiarato il Papa, “un vero approccio ecologico diventa sempre un approccio sociale” che deve “ascoltare il grido della terra come il grido dei poveri”. Perché l’enciclica si rivolge “ad ogni persona che abita questo pianeta” sentiamo il dovere di … Continua a leggere LABLaudato sì »

Ma della Scuola c’è ancora bisogno?

Venerdì 12 aprile 2019 la Commissione regionale educazione della Conferenza Episcopale Umbra propone, dalle ore 16 alle 19 presso il Cenacolo di Assisi viale Patrono d’Italia (santa Maria degli Angeli), un seminario formativo dal titolo “Ma della Scuola c’è ancora bisogno?” per tutto il personale della scuola per le famiglie, per i dirigenti scolastici e per quanti hanno a cuore l’educazione delle giovani generazioni. Introduce la … Continua a leggere Ma della Scuola c’è ancora bisogno? »

Sostegno economico alla Chiesa cattolica

Si è svolto ad Assisi il 16 febbraio il secondo convegno regionale del Sovvenire dell’Umbria. Un’importante giornata di formazione per tutti i referenti parrocchiali, diocesani e quanti sono interessati a collaborare nel sostegno economico alla Chiesa cattolica in Umbria. Promosso dall’apposita commissione presieduta da mons. Paolo Giulietti delegato della Conferenza episcopale umbra, il convegno ha visto la presenza di circa cento delegati. I lavori sono … Continua a leggere Sostegno economico alla Chiesa cattolica »

22mila pellegrini sul cammino francescano

Sono circa 22.000 le persone che nel 2018 hanno percorso i cammini in Umbria da soli, in gruppo o in compagnia degli amici a quattro zampe. Di questo numero record circa 15.000 hanno percorso i sentieri francescani verso Assisi. Gli arrivi censiti dalla Statio Peregrinorum del Sacro Convento di Assisi, che raccoglie i dati dei camminatori, sono quasi4.000 e offrono una chiara fotografia del più … Continua a leggere 22mila pellegrini sul cammino francescano »